Il luogo di lavoro della lavorazione naturale

Giacomo Rozzo, Strategist presso Il Prisma con sede a Milano ha scritto di Natural Processing Workplace.

“Anche se il nostro mondo a forma di Covid è diventato sempre più invaso da esperienze digitali, sono sicuro che presto cercherà di nuovo modi per rallentare e per momenti di tregua dalla tecnologia. Allo stesso tempo, il posto di lavoro ha un'innegabile opportunità di imparare da questo periodo di prova forzata e accelerare il cambiamento positivo "

‍In un mondo che ci bombarda con 220,000 volte la quantità di informazioni che possiamo gestire, il potere risiede chiarezza ed empatia. Ma mentre scopriamo la bellezza di efficienza basata sui dati per il posto di lavoro, la nostra vita quotidiana va già ben oltre. La raccolta e l'estrazione di dati personali è una routine per le aziende che gestiscono i nostri servizi e prodotti preferiti e siamo lieti di consentire loro di utilizzare questi dati se ci forniscono servizi straordinari, continui e naturali. Imparano da noi mentre plasmano le nostre abitudini; miglioriamo la nostra esperienza di vita mentre scopriamo nuovi modi di vivere. È un sistema di scambio di valori sembra funzionare alla grande!

Perché non possiamo stabilire lo stesso accordo sulla nostra esperienza lavorativa?

La raccolta dei dati potrebbe e sicuramente dovrebbe essere utilizzata per migliorare l'efficienza aziendale riducendo il carico sulle spalle dei dipendenti e nel frattempo migliorando empowerment, consapevolezza e benessere. Potrebbe aiutare le aziende a costruire un forte senso di appartenenza alla loro missione e visione, e allo stesso modo supportare i dipendenti che si collegano tra loro e danno un significato autentico alla propria esistenza lavorativa. Per come la vedo io, il digitale può aiutare interessi e valori aziendali e personali a fondersi e aiutare le aziende e i dipendenti a scrivere una storia vantaggiosa per tutti.

Il luogo di lavoro della lavorazione naturale

Ultimamente un numero crescente di aziende sta cogliendo il suggerimento e inizia a parlare di offerta ai propri dipendenti e stakeholder un'esperienza grandiosa. Il posto di lavoro sta cercando di colmare il divario con il mondo esterno iniziando a pensare in termini di esperienza del cliente nell'ufficio: tutti i tipi di servizi e vantaggi stanno guidando un nuovo luogo di lavoro incentrato sui dipendenti, ma spesso manca qualcosa di molto più semplice. Puoi vederlo da solo: quanto è stabile e pervasiva la connessione Wi-Fi del tuo ufficio oggi? Con quanta chiarezza puoi sentire il tuo collega parlare durante una conversazione media?

Quello che ancora manca è un naturale esperienza digitale senza interruzioni, intrecciato con il nostro flusso di lavoro "fisico". Naturalmente, sul posto di lavoro, la maggiore complessità dipende dalla condivisione di strumenti e dalla collaborazione degli individui.

Quindi come puoi far funzionare questa relazione? Ecco quattro suggerimenti provenienti dalla mia esperienza:

  • Comprendi l'alfabetizzazione digitale della tua azienda prima di iniziare a digitalizzarlo.
  • Progetta un'esperienza di qualità pensando alle persone, non solo al business.
  • Supportare la scelta individuale e la proprietà ambientale, e far “fraternizzare” persone, spazi e macchine.
  • Guidare il cambiamento attraverso una continua strategia di comunicazione e gestione del cambiamento.

Lo stesso processo di apprendimento, infatti, diventa un filo conduttore delle esperienze sia delle persone che delle macchine che fondamentalmente instaurano un rapporto di reciproco interesse. Una relazione uomo-macchina dove entrambi apprendono e restituiscono all'altro in modo molto naturale.

Benvenuti a Luogo di lavoro dell'elaborazione naturale…...

Per scaricare il rapporto completo:

http://www.ilprisma.com/tool/natural-processing-workplace